Parma Accessibile
Breaking News
 | 

QUATTRO PASSI NEI "BOSCHI"

Totalmente accessibile in sedia a rotelle

Percorso Naturalistico - Sala Baganza (Pr)
Per gli abitanti della zona i Boschi sono per antonomasia i Boschi di Carrega, amati da sempre e frequentati da tutti, grandi e piccoli, per passeggiare o fare trekking, con le bici o a piedi o in carrozzina. Il Parco Boschi di Carrega fa parte dei Parchi del Ducato ed è una delle ricchezze naturalistiche del territorio della provincia di Parma. A pochi chilometri dalla città, sulle prime colline, hanno un'estensione di oltre duemila ettari e sono percorsi da molti sentieri che raggiungono laghetti, architetture fiabesche, faggete o prati ricchi di storia. In questa oasi verde vi sono aree accessibili a persone con scarsa mobilità e alcuni sentieri sono percorribili anche con una sedia a rotelle o un passeggino essendo il fondo in terra battuta e la pendenza minima, sempre che le condizioni meteo siano ottimali con terreno secco.
Sono riconoscibili sulla mappa, numerati da 1 a 11.
MAPPA
1) Centro Parco Casinetto (rimanda alla pagina con info H)
Antica costruzione di pertinenza alla residenza ducale (villa Casino dei Boschi) oggi è sede operativa di alcuni uffici dei Parchi e ospita il Museo dei Boschi, una sala per mostre e conferenze, oltre ad una toilette dedicata-si affaccia sul Giardino Monumentale della villa.
2) Giardino Monumentale
Bella passeggiata in piano con sentieri con fondo in ghiaino battuto. Disegnato nel XIX secolo, solo in alcuni punti mantiene la forma regolare originale con alberi anche secolari con fogliame variegato che rendono il giardino spettacolare in ogni stagione, in particolare si segnalano conifere, querce, un grande frassino e altri alberi ornamentali. Sul fondo è presente la grande mole della Villa Ducale (privata e non visitabile).
3) Dal Casinetto a Ponte Verde
Immerso nel bosco, è possibile incontrare scoiattoli e ascoltare il cinguettio degli uccelli-fondo in terra battuta (70% piano, 30% media pendenza) è un percorso di media difficoltà e necessita di assistenza.
4) Ristoro Ponte Verde
In prossimità dell'ingresso del Viale di Ponte Verde in Via Zappati è presente un punto di ristoro-punto vendita di prodotti naturali (per info 377-2329022) ricavato in una delle antiche portinerie del Casino dei Boschi. E' accessibile, dotato di toilette dedicate, vi sono tavoli per sosta all'esterno.
5) Da ingresso Ponte Verde al Lago Ponte Verde
Passeggiata breve (100m), facile. Lungo un sentiero in leggera pendenza in terra battuta si raggiunge il Lago di Ponte Verde, uno dei numerosi laghetti artificiali costruiti nel secolo scorso per irrigazione e per bellezza.
6) Faggeta
Dal Casinetto si imbocca un sentiero in discesa che porta verso la strada asfaltata. Molto sconnesso nella prima e ultima parte. Attraversata la strada si entra nella Faggeta fino al Bagno di Maria Amalia attraverso un sentiero in terra battuta con qualche sasso e pendenza media.
La Faggeta di Maria Amalia è un bosco di impianto voluta da Maria Luigia d'Austria, Duchessa di Parma, intorno al 1820 con faggi fatti arrivare dal nostro Appennino.
Poco distante
7) Centro Parco Levati
Si raggiunge a piedi su strada asfaltata (Via Olma). Il Centro ha sede in un casale contadino dell'ottocento, ristrutturato. Ospita il centro vigilanza. E' fruibile all'esterno, dove sono presenti un'area attrezzata con porticato, panchine e fontana d'acqua. Toilette accessibili.
8) Stazione di Monitoraggio CON.ECO.FOR (Controllo Ecosistemi Forestali)
Si accede da Via Capanna e si percorre un tratto di prato in piano solo con fondo asciutto. L'area è visibile dall'esterno e contiene le attrezzature per le misurazioni climatiche (vento, umidità, precipitazioni) utili per valutare lo stato di salute delle foreste.
9) Bosco della Capannella e Percorso di Alice
Ingresso da Via Case Nuove (strada chiusa al traffico eccetto veicoli muniti di permesso H), parcheggio H a fianco dell'ingresso. Il bosco si trova su un altipiano di cerri e castagni con ornielli e carpini, è percorso da sentieri che si dipartono a raggiera da una stella centrale. E' percorribile nella quasi totalità-fondo in terra battuta 80% in piano 20% piccola pendenza. La prima parte "Il Sentiero di Alice" è attrezzato per essere fruito anche dalle persone non vedenti.
Area attrezzata con tavolo e panchine.
10) Lago della Svizzera
Del parcheggio Serraglio al Lago della Svizzera. Il parcheggio è dotato di area attrezzata con tavoli e panchine. Passeggiata di circa 500 metri su strada asfaltata senza traffico (divieto di passaggio esclusi residenti, transito consentito permesso H) parzialmente in ombra. Poi a destra provenendo dall'area di sosta "il Serraglio" si entra nel bosco con due possibilità.
A- Si percorre il sentiero sul lato destro 300 metri nel bosco, con fondo in terra battuta sconnesso 50% in piano 50% con discreta pendenza (con assistenza difficile). Da qui si raggiunge il lago, luogo molto suggestivo.
B- Si percorre il sentiero sul lato sinistro in leggera pendenza fino al lago. Per raggiungere il lato destro si trova un sentiero stretto con un alto gradino.
11) Vivaio di Pontescodogna
Il Vivaio è visitabile su prenotazione ed è accessibile. Si possono visitare le coltivazioni di alberi e arbusti autoctoni e, se il fondo è asciutto, vedere gli orti e il frutteto. Sempre su prenotazione sono disponibili alcuni orti in cassone per disabili motori e in carrozzina. Per info e prenotazioni 0521-836026. Aula didattica e toilette accessibili. Posto auto.

  • PARCHEGGI:

    Centro Parco Casinetto con toilette accessibile e posto auto-tavoli e panche
    Centro Visite Levati con toilette (esterna), punto acqua e area sosta-tavoli e panche
    Serraglio (Collecchio) con area di sosta
    Case Nuove (Sala Baganza) con area sosta
    Con Permesso H
    Sulla strada presso ingresso Ponte Verde (Via Zappati-Sala Baganza)
    Sulla strada presso ingresso Sentiero di Alice (Via Case Nuove-Sala Baganza)
    Sulla strada (Via Conventino-Collecchio) presso ingresso sentiero Lago della Svizzera

    PUNTI DI RISTORO PIU' VICINI:

    Ristoro Ponte Verde
    Bar La Rocca Sala Baganza
    Bar Il Grappolo Sala Baganza
    Ristorante La Sevra Sala Baganza
    Ristorante La Brace Maiatico
    Ristorante Les Caves Sala Baganza

    ALTRI A SALA BAGANZA E COLLECCHIO:

    Vedi sito

    HOTEL A SALA BAGANZA E COLLECCHIO:

    Vedi sito

    NOTE:

    CASINO DEI BOSCHI-E' una villa neoclassica, già residenza estiva di Maria Luigia, costruita a partire dal 1819 ampliando un preesistente Casino di Caccia, fatto realizzare da Maria Amalia di Borbone tra 1775 e il 1789. Il lunghissimo colonnato è interrotto dall'edificio chiamato "il Casinetto" ex teatrino di corte ed ora sede di uffici del Parco. Interessante e ricco di essenze esotiche è giardino monumentale che circonda la villa. L'edificio principale è proprietà della Famiglia Carrega.
    FAGGETA DI MARIA AMALIA-E' uno dei luoghi più suggestivi del Parco - una fustaia di faggi, prelevati dal nostro Appennino e trapiantati qui da Maria Luigia, intorno al 1820. Gli alti fusti colonnari e le splendide fioriture danno l'immagine di una foresta d'altri tempi. Il nome è dovuto alla presenza della "Grotta di Maria Amalia"-un bagno campestre fatto realizzare dalla Duchessa alla fine del 1700, di cui sono visibili i resti.
    BOSCO DELLA CAPANNELLA-Posto su di un altipiano nella parte settentrionale del Parco, è un bosco di cerri, convertito ad alto fusto a partire dal 1980. E' attraversato da sentieri disposti a raggiera che convergono in un rond-point, dove si trova un piccolo edificio (La Capannella, posto in proprietà privata)-Questo impianto viario è tipico delle antiche riserve di caccia.
    Nel bosco si trova il (http://www.parchidelducato.it/parco.boschi.carrega/iti_dettaglio.php?id_iti=4094) Sentiero di Alice, per ipovedenti e disabili

dove si trova

JM travel

Parmaccessibile è un sito web dedicato al turismo accessibile del territorio parmense. Viaggiare liberamente, godere pienamente del proprio tempo libero senza barriere è diritto di tutti. Parmaccessibile è la pagina Facebook del sito.